ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE
   
  ASSOCIAZIONE INTERCULTURALE PONTUM - Nuovo sito: www.associazione-pontum.org
  Centro Estivo 2008
 

Il III° Circolo Didattico ha messo a disposizione la struttura della Scuola “Don Milani”, uno spazio comune interno e esterno, classi necessarie, una sala collettiva (teatro/palestra) e servizi con l’obiettivo di promuovere il “Centro Estivo Don Milani 2008”. La scelta della struttura mise il Centro Estivo, rivolto a 30 bambini/alunni di scuola elementare “Don Milani”, classe prima/quinta, nel cuore del sistema di prevenzione e promozione della creatività dei bambini del territorio, dando continuità al progetto “Don Milani Interculturale”.

Il centro ha offerto attività di socializzazione, musica, video, ascolto e formazione per i bambini di età compresa tra i sei e i dodici anni stranieri e italiani in condizioni di disaggio.

Oltre ai giochi di movimento che si adattano anche all’educazione motoria, i bambini hanno intrapreso un viaggio drammatizzato e simbolico in cui si racconta il “mondo” attraverso il gioco e l’immaginazione facendo scoprire ai bambini italiani, come giocano tutti i bambini del mondo. Si è rivelato quindi le differenze esistenti tra il Nord e il Sud del Mondo, la povertà, i bambini sfruttati, le condizioni attuali dell’ambiente, le cause e le responsabilità dello spreco delle sue risorse.

Una trasmissione di notizie che passava sempre attraverso il gioco, un viaggio immaginario “guidato”. Gli alunni hanno potuto capire anche la necessità del riutilizzo, del riciclaggio e del non-spreco attraverso il “riciclaggio creativo” (costruzione di giochi e oggetti con materiali da riciclo).

Sono state raccontate storie di bambini e fiabe dei vari paesi.

Il tutto attraverso l’immaginazione, la drammatizzazione e il racconto, in modo che tutti i bambini hanno potuto calarsi nei luoghi, nelle situazioni e nei panni dei protagonisti o vivere l’esperienza come osservatori. Stimolando la voglia di conoscere, di imparare e di creare, acquisendo una “visione globale del mondo”, uno spirito critico e la capacità di scegliere.

Il Centro Estivo ha inteso dare un contributo concreto al sostegno della piena agibilità dei minori e alle loro famiglie.

Tutti gli obiettivi proposti sono stati raggiunti:

Il Centro ha fornito servizi ludici, di sostegno di minori; garantendo maggiori opportunità di cura, di assistenza e di crescita dei minori. Sostegno educativo; sostegno alle capacità di relazione interculturale dei beneficiari con il territorio; sostegno alla genitorialità e al miglioramento dei rapporti figli-genitori; promozione dell’aggregazione spontanea; animazione ludica, ricreativa e sportiva; organizzazione di laboratori pre-professionali, di manualità ed espressività, di socializzazione orientata alla scoperta della storia dello spazio-tempo urbano; sperimentazione delle metodologie didattiche innovative,        

Durante questo periodo sono state:

- Attività didattica e interculturali: letture di fiabe di vari paesi durante le lezioni di recupero dei bambini che hanno dimostrato difficoltà di imparare durante l’anno scolastico;

- Metodologia: laboratori interculturali, discussioni; attività manuali; visioni di video, ascolti di canti e musiche;

-  Realizzazione di un cortometraggio: “Il meraviglioso mago di Oz” tratto dal celebre romanzo di L Frank Baum. La scenografia è stata costruita dai bambini insieme agli operatori con cartoni riciclati. Il 1° agosto, giorno di chiusura del Centro, il film prodotto è stato presentato al genitori che hanno potuto apprezzare la performance dei loro piccoli nei pani di personaggi che hanno fatto la storia della letteratura giovanile.

Le attività sono state articolate attraverso l’elaborazione d’itinerari di individuazione e recupero degli svantaggi, di promozione delle capacità e di orientamento caratterizzate dalla modularità degli interventi attraverso le azioni, di tipo educativo, sociale, aggregativo e partecipativo. L’apporto di esperti esterni ha fornito il coinvolgimento operativo e motivazionale dei bambini.

E’ stata coinvolta l’equipe interdisciplinare e della rete dei servizi interni dell’Associazione Interculturale “PONTUM”.

E’ stato creato un spazio (laboratori) all’interno dei quali i bambini hanno potuto vivere un percorso di crescita e sperimentazione su aree di loro interesse con il sostegno tecnico e la consulenza di alcuni operatori e esperti. Facendo vivere un’esperienza che è stata, innanzitutto, una scoperta del piacere di costruire un proprio progetto individuale all’interno di uno più collettivo.

I laboratori hanno rappresentato il luogo privilegiato del “fare e del progettare” all’interno del quale i bambini hanno potuto soddisfare i propri bisogni e desideri di espressione e creatività.

I risultati del lavoro dei laboratori costituiscono la base per realizzare le iniziative nella scuola, dove poter esporre i risultati ed implementare l’interazione. 

Sono stati attivati all’interno di questo spazio i seguenti laboratori: 

Laboratorio dell’Immaginario: 

a.     laboratorio teatrale,

b.     laboratorio video,

c.     laboratorio di pittura e disegni,

d.   musica e suono.





 
  Ci sono stati gia' 79200 visitatori (218803 hits) Tutti i diritti riservati  
 
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=
"Ho imparato che un uomo ha il diritto di guardare un altro dall'alto in basso, solamente quando deve aiutarlo ad alzarsi" Gabriel Garcia Marquez